vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Colture cellulari

Cappa a flusso laminare ed incubatore a CO2 per il mantenimento di colture cellulari e la preparazione di soluzioni.
Cappa a flusso laminare
Incubatore a CO2

Questi strumenti sono a disposizione della Unità Operativa REACH e si trovano presso i laboratori di Ravenna.

 

A differenza degli organismi unicellulari, le cellule degli organismi pluricellulari non sono adattate ad una vita autonoma e la loro sopravvivenza dipende dalla disponibilità di un numero elevato di sostanze (zuccheri, aminoacidi, lipidi, vitamine, ioni ecc.) che le cellule non sono in grado di procurarsi da sole e che normalmente sono presenti in quantità ben controllate all'interno del tessuto in cui esse si trovano. Le cellule animali sono anche molto sensibili a parametri chimico-fisici dell'ambiente in cui si trovano, quale il pH, l'osmolarità la concentrazione di anidride carbonica e ossigeno, la temperatura e in molti casi la presenza di un substrato adeguato per il loro ancoraggio.

 

Dato il numero di fattori richiesti per la loro sopravvivenza le cellule derivate da animali sono molto delicate e difficili da mantenere in vita in ambiente artificiale, tuttavia da anni sono note le condizioni che permettono il mantenimento di molti tipi di esse.

Le tipiche condizioni di coltura sono ottenute mantenendo le cellule in contenitori di plastica opportunamente trattata (fiasche e piastre da coltura), immerse in appropriati mezzi di coltura (detti anche terreni di coltura) liquidi che contengono disciolte le quantità appropriate delle sostanze necessarie, in incubatori che sono in grado di mantenere controllata la temperatura, la pressione parziale dell'anidride carbonica e l'umidità.

 

Le colture cellulari vengono utilizzate nella ricerca come modello sperimentale in innumerevoli tipi di esperimenti. Esse sono utilizzate per analizzare l'effetto di farmaci e verificare la mutagenicità e cancerogenicità delle sostanze. Vengono utilizzate come modello in cui studiare effetto dell'espressione di particolari geni.

Il mantenimento in coltura di cellule è un passaggio fondamentale per la produzione di organismi transgenici, la produzione di anticorpi monoclonali, di proteine ricombinanti, la produzione di alcuni tipi di vaccini.

Argomenti correlati

REACH
L’Unità Operativa REACH si occupa di attività di ricerca, sviluppo di metodi analitici, esecuzione di test e prove, nell’ottica di implementare la normativa “Registration, Evaluation and Authorization of Chemicals”.

Ricerche collegate

Test di ecotossicità e persistenza ambientale ai fini del regolamento REACH
Ricerca sulla biodegradabilità delle sostanze e sulla loro tossicità attraverso l'interazione con vermi terricoli, crostacei, alghe.